Conferenza stampa per l'apertura della call Temporary Sings

Martedì 26 novembre, presso la sala di rappresentanza del Comune di Parma, apre la call dedicata ai giovani artisti under 35. Obiettivo principale è favorire la presenza del contemporaneo nel tessuto urbano, attraverso "segni temporanei" che offrano modi nuovi di leggere e vivere gli spazi urbani.

Temporary signs.jpg

Martedì 26 novembre. 

Apre la call di Parma 2020 dedicata ai giovani artisti under 35 che vogliano presentare progetti scultorei, installativi, di architettura temporanea da posizionare in alcuni luoghi periferici della città, sulla base del principio di riscrittura ambientale.

Riscrittura ambientale significa non solo lasciare un segno, un oggetto che si ponga in relazione con l’intorno in cui viene collocato, ma significa soprattutto ripensare il tempo e riconfigurare l’interazione, costruire a partire dall’esistente spazi relazionali che necessitano di forme di animazione portatrici di inclusione, partecipazione e rigenerazione. 

La call è sviluppata in partnership con l'Associazione Giovani Artisti Italiani - Gai.