Fondazione Cariparma - al via il bando "Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura"

Mercoledì 26 giugno, è stato presentato il bando "Parma 2020 - Capitale Italiana della Cultura" che Fondazione Cariparma dedica al sostegno dei progetti idonei all'avviso che il Comune ha lanciato per raccogliere i progetti culturali e di comunicazione del territorio.

Palazzo bossi bocchi

Mercoledì 26 giugno, presso la sede della Fondazione Cariparma, il presidente Gino Gandolfi, accompagnato dall'assessore alla cultura Michele Guerra, ha presentato il bando che Fondazione Cariparma dedica, per l'anno 2019, al sostegno dei progetti idonei all'avviso pubblico di Parma 2020.

Il bando “Parma 2020 – Parma Capitale Italiana della Cultura” sarà aperto dal 1° al 31 luglio 2019 e sarà finalizzato al sostegno di attività, eventi o iniziative nell’ambito delle progettualità che hanno superato la selezione attivata dal Comune di Parma e che sono state comprese negli elenchi dei progetti idonei, consultabili ai seguenti link: 

I PROGETTI CULTURALI IDONEI

I PROGETTI DI COMUNICAZIONE IDONEI

Tra gli enti indicati nell’elenco dei “progetti idonei”, potranno presentare richiesta di contributo esclusivamente quelli ammissibili secondo il “Regolamento dell’attività erogativa” pubblicato sul sito internet della Fondazione. Per poter aspirare ad un contributo, le proposte progettuali dovranno inoltre:

  • rivolgersi ad un pubblico variegato e diversificato per fascia di età e di stili culturali e socio-relazionali;
  • proporre progettualità con evidenti elementi di qualità e innovazione, dimostrando l’alto impatto culturale dell’attività sul territorio, anche attivando percorsi che si autosostengono nel tempo;
  • posizionarsi nella prospettiva di un’attività che crei benefici a posteriori, anche innestando percorsi e processi di welfare culturale;
  • garantire la sostenibilità organizzativa ed economica dei progetti e la reale capacità di attrarre altre forme di finanziamento (sponsorizzazioni, risorse proprie, attivazione di crowdfunding, contributi da parte di altri enti pubblici etc.); in particolare, sarà considerato elemento preferenziale la presenza di un cofinanziamento superiore al minimo obbligatorio (25% del costo complessivo).

Fondazione Cariparma sosterrà con tale bando progetti o iniziative il cui oggetto o i cui effetti ricadano nella provincia di Parma. Tutte le richieste di contributo saranno valutate dal Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cariparma, le cui decisioni non saranno sindacabili. L’attività di selezione da parte del Consiglio di Amministrazione avverrà, presumibilmente, entro il 30 settembre 2019.

La raccolta delle richieste di contributo avverrà esclusivamente attraverso la modalità on line dal sito internet della Fondazione Cariparma attraverso l'apposita sezione dedicata in home page “Come richiedere un contributo”.