Un programma che cresce…

Il Programma Generale di Parma 2020 si svilupperà attraverso le attività del dossier di candidatura, integrandosi con:

Le energie del territorio

Parma 2020 è una visione, una metafora culturale che eccede per sua natura i confini del dossier. La sua realizzazione ha visto la mobilitazione dei Comuni, della Provincia, delle Diocesi, delle imprese e delle associazioni, del loro valore culturale, paesaggistico ed eno-gastronomico. Dalla Bassa all’Appennino, la “nazione Parma”, come la chiamava Attilio Bertolucci, ha proposto, e sta sviluppando, oltre 150 attività, che andranno ad integrarsi con quelle proposte in sede di candidatura. Energie giunte a Parma 2020 sia attraverso gli avvisi pubblici lanciati dall’amministrazione, sia grazie al lavoro di coordinamento territoriale svolto dall’Amministrazione Provinciale.

Il programma dell’Università di Parma

Un vasto programma dedicato alla diffusione della conoscenza ed alla condivisione dei saperi, declinato nei due temi strategici “Cultura e innovazione” e “Cultura e democrazia”, che mette a disposizione della società nuovi percorsi scientifici e culturali, nuovi luoghi e modalità comunicative, finalizzati ad una effettiva partecipazione della comunità ai risultati della ricerca, nei quali si fondono i tempi della memoria e dell’invenzione.

A partire dall’autunno del 2019, prenderanno avvio gli “Aperitivi della conoscenza”, previsti ogni mercoledì alternativamente all’Orto Botanico e al Ponte Romano, che proseguiranno per tutto il 2020; a questi si affiancheranno le conferenze del ciclo “I Giorni della conoscenza”, che vedranno la partecipazione di studiosi e personaggi di spicco della scienza e della cultura. Ci sarà poi spazio per importanti eventi espositivi tra cui la mostra-convegno “‘Allegri’ nella Parma del Parmigianino: la città del Rinascimento in mostra con gusto. Un modello”  dal 21 marzo al 21 giugno; l’esposizione “Vedere l’invisibile”, aperta dal 3 ottobre al 20 dicembre presso APE Parma Museo e quella a cura di CSAC “Design! Oggetti, processi, esperienze”, ospitata all’Abbazia di Valserena e ad APE Parma Museo (28 maggio - 6 settembre).

Sono solo alcuni degli eventi che l’Università organizza in partenariato con numerose realtà sia del territorio, sia esterne, per promuovere e rafforzare l’affermazione della democrazia, dello sviluppo scientifico e culturale, del benessere e della crescita individuale e collettiva.