La Certosa di Parma. La città sognata di Stendhal interpretata da Carlo Mattioli

Giovedi 1 Gennaio - 1:00
Mostre - Gratuito
Palazzo Bossi Bocchi - Collezioni d’Arte Fondazione Cariparma - Parma
Arti figurative Storia
Tutte le date:
Location: Indoor
Adatto a Per tutti.
Una produzione di: Fondazione Cariparma e Fondazione Carlo Mattioli
Creato da: Francesca Magri, Anna Zaniboni Mattioli con la collaborazione di Francesca Dosi
In collaborazione con: Complesso Monumentale della Pilotta - Biblioteca Palatina

In ottemperanza alla limitazioni disposte dal dpcm del 04 novembre 2020,  sino al 3 dicembre 2020 è sospesa la possibilità per il pubblico di accedere alle Collezioni d’Arte di Palazzo Bossi Bocchi ed alla mostra “La Certosa di Parma”. 

L’immaginifico tempo di Parma raccontato da Stendhal, nelle visioni contemporanee di Carlo Mattioli. Una mostra incentrata sulla figura di Henri Beyle e La Certosa di Parma, che affianca il tempo della ideazione e della scrittura, a quello della storia editoriale, e al tempo della città e dei suoi abitanti. "La mostra di primavera, realizzata in collaborazione con l’Archivio Mattioli, sarà incentrata sulla figura di Henri Beyle meglio conosciuto come Stendhal che dedicò il suo più celebre romanzo, La Certosa di Parma, alla nostra città.

Il tempo della ideazione e scrittura e della divulgazione, scritto in meno di due mesi tra novembre e dicembre 1838, venne dato alle stampe immediatamente e nel giro di altri 4 mesi, il 6 aprile la prima copia fu messa in vendita rendendo universalmente conosciuta la nostra città. 

Il tempo della storia editoriale, in mostra tutte le edizioni, dalla prima a quelle più recenti. 

Infine, il tempo di Parma: una città raccontata attraverso i suoi luoghi, i personaggi della sua storia in un tempo immaginifico; di questo tempo si è fatto interprete negli anni ’50 il pittore Carlo Mattioli con dipinti, disegni, acquerelli e ceramiche."

Visite

Visite guidate su prenotazione

 

Per info e prenotazioni: museo@fondazionecrp.it; guide@fondazionecrp.it
ITA
  • ITA
  • ENG
  • FR