Il Rumore del Lutto XIV Edizione - VERITA'
Rassegna Culturale
Durata: 100 ore
Percorribilità consigliata: In bici, Moto, In auto, A piedi
Location: indoor
VERITA - Rassegna Il Rumore del Lutto XIV Edizione 2020

La prima Rassegna di Cultura in Italia e in Europa di ricerca sul tema del Lutto e della Death Education. A cura di Maria Angela Gelati e Marco Pipitone.

È Verità il tema della quattordicesima edizione de Il Rumore del Lutto, progetto culturale di ricerca e riflessione sul tema del lutto, che si svolgerà a Parma, in vari luoghi della città, dal 17 ottobre al 11 novembre.

Nata nel 2007 da un progetto culturale di Maria Angela Gelati, tanatologa, formatrice e giornalista, e Marco Pipitone, dj, critico musicale e fotografo, e promossa dall’associazione Segnali di Vita, con il patrocinio di Comune di Parma, Università degli Studi di Parma e del Master Death Studies and the End of Life dell’Università degli Studi di Padova, la rassegna presenta un vasto programma con circa 100 ospiti e 48 eventi che spaziano dalla musica all’architettura, dall’arte al teatro, dalla letteratura al cinema, dalla psicologia alla medicina, per un pubblico di adulti e bambini e quasi tutti a ingresso libero.

Il Rumore del Lutto può essere considerata la prima manifestazione culturale, a livello italiano ed europeo, che ha proposto una ricerca interdisciplinare su un tema ancora difficoltoso da affrontare come la morte offrendo una modalità alternativa per vivere la commemorazione dei defunti, rendendone la ritualità più completa. Un format che ha fatto scuola diventando un punto di riferimento di numerose rassegne analoghe in Italia e all’estero.

ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA

Questa speciale edizione de Il Rumore del Lutto è stata ideata e realizzata, garantendo il massimo rispetto delle norme a tutela della salute degli artisti, dei relatori e del pubblico.

All’ingresso dei luoghi di convegni e spettacolo sono presenti termoscanner per la rilevazione della temperatura corporea e distributori di gel igienizzante per le mani.

Gli spettatori sono invitati a presentarsi agli eventi muniti di mascherina, evitando assembramenti e rispettando sempre la distanza interpersonale di almeno un metro.

La mascherina dovrà essere indossata correttamente, coprendo bocca e naso, per tutta la durata dell’evento, oltre che durante l’accesso agli eventi e nella fase di deflusso dai luoghi di incontro.

Al termine dell’incontro, è opportuno, prima di alzarsi e lasciare il posto, attendere il segnale del personale di sala, per evitare assembramenti, seguendo per l’uscita il percorso che verrà indicato.

La prenotazione è obbligatoria per tutti gli appuntamenti in cui è prevista e dovrà essere effettuata ai recapiti indicati nel programma della manifestazione. Al momento della prenotazione lo spettatore dovrà inoltre fornire un proprio recapito (di telefono o email).

La prenotazione è personale, ma potrà essere ceduta a terzi, esclusivamente, previa comunicazione della variazione di intestazione alla biglietteria, pena l’impossibilità di accedere all’evento.

Lo Staff, al momento dell’ingresso, ha l’obbligo di verificare la corrispondenza del nominativo dello spettatore con l’intestazione della prenotazione; il pubblico è pertanto invitato a presentarsi con congruo anticipo rispetto all’orario di inizio e con un documento di riconoscimento valido.

 

 

 

 

ITA
  • ITA
  • ENG
  • FR